it | en | fr | ru |
Contattaci subito chiamaci al +39.0541.24076 info@marselli.com

Ponte di Tiberio

Ad appena un chilometro dall’albergo, dopo aver risalito via Carlo Zavagli e, per poche centinaia di metri, la via Tiberio, eccoci di fronte ad uno dei più importanti gioielli artistici ed architettonici di Rimini: il Ponte di Tiberio.
In realtà sarebbe più giusto chiamarlo Ponte di Augusto e Tiberio perché la sua costruzione iniziò nel 14 d. C. per volere dell’Imperatore Augusto che poi, nell’ agosto dello stesso anno morì, lasciando l’incarico a suo figlio, l’Imperatore Tiberio, di completare l’opera che venne poi terminata nel 21 d. C.

Fra le più importanti architetture di età imperiale, il Ponte di Tiberio è quello meglio conservato al mondo e costituisce prima di tutto un tributo all’estro ingegneristico dei romani: dopo duemila anni infatti - traguardo raggiunto e festeggiato nel 2014 – è uno dei tre ponti romani ancora percorribili esistenti al mondo ed ancora oggi svolge egregiamente il suo compito.
Formato da cinque arcate a tutto sesto con quella centrale che con i suoi oltre dieci metri di ampiezza è più grande di quella dell’Arco di Augusto, il ponte di Tiberio misura complessivamente oltre sessanta metri ed ha una larghezza di quasi nove metri essendo stato concepito per far transitare appaiati due carri da guerra.
Realizzato alla fine del decumano massimo per l’attraversamento dell’ antico fiume Ariminum, che dava il nome alla città, dal Ponte di Tiberio partivano le due strade consolari che portavano verso il nord: la via Emilia ancora oggi l’arteria fondamentale dell’Emilia Romagna e la via Popilia, l’attuale Romea, che portava ad Aquisgrana passando per Ravenna.

Oggi sotto il ponte non scorre più il fiume ma l’ acqua che si vede è quella che risale dal mare, mentre l’antico letto del fiume è diventato un parco. Nel 1930 infatti, dopo secoli di discussioni, venne realizzato un deviatore, più a nord, verso cui venne incanalato l’ultimo tratto del fiume Ariminus, ora Marecchia, che scorre proprio di fronte all’hotel, separando San Giuliano Mare da Rivabella.

Il motivo è facilmente intuibile: il fiume Marecchia, pur essendo stato una importante risorsa per la città nel contempo è stato anche fonte di disastri e devastazioni con le sue frequenti piene che esondavano in prossimità della foce allagando la città. Nonostante la furia devastante del fiume il ponte di Tiberio ha resistito nel tempo grazie soprattutto ad aluni accorgimenti lungimiranti: in primo luogo l’utilizzo di pali di rovere conficcati nel terreno su cui poggiano i piloni che vediamo e che sostengono l’intera struttura. Il legno di rovere infatti, a contatto con l’acqua non solo non si è deteriorato, ma si è fossilizzato mantenendosi nel tempo duro come la pietra.

In secondo luogo l’orientamento dei piloni: se li osserviamo attentamente possiamo vedere come siano stati costruiti in modo obliquo rispetto all’asse stradale con una base che assomiglia ad uno scafo di nave: verso monte infatti è posizionata la prua di questa nave che costituisce un eccellente sperone frangiflutto per rompere la corrente impetuosa del fiume; mentre la parte a mare termina con la poppa tondeggiante per evitare la formazione di gorghi che avrebbero pregiudicato la stabilità del ponte.

Recentemente il Comune di Rimini ha avviato uno studio di fattibilità per la pedonalizzazione dello stesso. Speriamo vivamente che questo progetto vada in porto e che il Ponte di Tiberio possa raccontarci, in tutta tranquillità, i due mila anni di storia, a tratti gloriosa, di questa città.


Dall’hotel Marselli la visita  è veramente semplice:  il ponte di Tiberio dista  solamente 1,2 chilometri e ci si arriva:
  • ·         a piedi: impiegando 14 minuti ;  calcola il percorso
  • ·         In auto: impiegando tre minuti e parcheggiando proprio a lato del ponte;   calcola il percorso
  • ·         In bici: perché l’hotel mette a disposizione gratuitamente le biciclette
 

Inoltre, grazie all’associazione Marinando è possibile prenotare, nei giorni stabiliti, una visita guidata in barca tra le arcate del ponte di Tiberio.

Chiedete pure, la direzione dell’hotel Marselli sarà felice di darvi ogni indicazione in merito!

« Tutte le escursioni

Offerte



Al momento non ci sono offerte
Privacy Policy Privacy Policy Cookie Policy